System certification Iso 14001

 ll sistema della Protezione civile è un sistema integrato di enti istituzionali, strutture, e corpi operativi che:
- agisce coordinatamente a livello statale, regionale, provinciale e comunale;
- svolge le funzioni essenziali della previsione, della prevenzione, del soccorso, del superamento dell'emergenza e del ritorno alle normali condizioni di vita sui territori colpiti dalla calamità o catastrofe

Levanto

un'emozione per ogni stagione

Le spiagge incontaminate, i sentieri nel verde del Parco nazionale delle Cinque Terre, le acque cristalline e i ricchi fondali dell’Area marina protetta fanno di Levanto il luogo ideale per chi ama la natura e apprezza la cura dell’ospitalità e la tradizione eno-gastronomica di una comunità che si offre al visitatore con un volto diverso per ogni stagione.

Ti trovi in: Homepage Notizie ⁄  Dettaglio notizia

Entro giugno un impianto di illuminazione a led nella galleria del monte Persico

Sopralluogo Provincia-Comune sulle strade provinciali levantesi

Un adeguamento dell’impianto di illuminazione con l’impiego di lampade a led all’interno della galleria del monte Persico, lungo la provinciale “566 dir” che collega Levanto al casello autostradale di Carrodano. Un pressing ancora più stringente su Acam affinché provveda al ripristino dell’asfalto e all’eliminazione delle perdite di acqua lungo la strada provinciale che da “Albero d’Oro” sale verso la “Colla di Gritta” per poi diramarsi nelle Cinque Terre o proseguire per Pignone e la Val di Vara.
Sono i due provvedimenti salienti la cui necessità è emersa dal sopralluogo che martedì mattina il Presidente della Provincia, Giorgio Cozzani, accompagnato dal dirigente del Settore Tecnico dell’ente spezzino, ing. Gianni Benvenuto, ha effettuato lungo i tratti più critici della viabilità provinciale che attraversa il territorio levantese e che ne costituisce le due direttrici più trafficate per l’ingresso e l’uscita dei veicoli dal centro rivierasco.
Accolti dal sindaco Ilario Agata (a sua volta affiancato dal comandante della Polizia municipale, Alberto Giannarelli) nell’area di sosta all’uscita della galleria del monte Persico, lato Carrodano, il presidente Cozzani e il dirigente tecnico hanno potuto verificare direttamente, imboccando il tunnel e scendendo verso il paese rivierasco, le condizioni in cui versa la principale arteria veicolare che porta al mare.
Dopo uno scambio di opinioni all’uscita lato Levanto del tunnel, il gruppo ha poi proseguito in auto fino al paese, risalendo poi la vallata sull’altro versante, quello che conduce alla Colla di Gritta, dove le criticità sono rappresentate dalle numerose buche apertesi nel manto stradale e dalle frequenti fuoriuscite di acqua dal sottosuolo.
Dopo una serie di contatti telefonici per verificare gli aspetti tecnici degli interventi e delle azioni che è possibile intraprendere per risolvere le problematiche esistenti lungo le due direttrici provinciali, il Presidente Cozzani ha illustrato la sua linea di intervento.
“La scorsa settimana siamo intervenuti sul manto stradale sia in galleria che sul ponte all’uscita verso Levanto, asfaltando i tratti più critici – ha ricordato il presidente della Provincia – È  però evidente che il tunnel necessita sia di un intervento di ripristino dei pannelli catarifrangenti posti ai margini della carreggiata, sia, soprattutto, di un intervento strutturale sull’illuminazione. Per entrambe le problematiche ci siamo già attivati e confidiamo di effettuare un intervento complessivo entro la fine del prossimo mese di giugno, adeguando l’impianto di illuminazione con l’installazione di lampade a led che migliorino l’illuminazione e contengano i consumi energetici”.
Più complessa la situazione lungo la strada tra Albero d’Oro e Colla di Gritta, non fosse altro che per la presenza di società di servizi che operano sul suolo pubblico aprendo frequentamente cantieri per effettuare interventi straordinari o di manutenzione. “Purtroppo – dichiara Cozzani – esiste tutta una serie di lavori che vengono effettuati senza un successivo adeguato ripristino del manto stradale. Nel caso delle criticità causate dai lavori effettuati da Acam, faremo ulteriori pressioni per sollecitare una bonifica della strada laddove si evidenzino perdite e infiltrazioni di acqua e buche causate dai cantieri. Inoltre ci attiveremo, in generale, affinché gli interventi siano effettuati con una programmazione complessiva e in sinergia con tutti i titolari dei cantieri per la posa in opera di infrastrutture di vario tipo, così da evitare lavori ciclici e ripetitivi sempre sugli stessi tratti stradali nei quali si è già intervenuto poco tempo prima”.
Alla fine della “visita guidata”, il sindaco Agata, ha ringraziato i vertici della Provincia per aver accolto l’invito a verificare personalmente le situazioni in cui versano alcuni tratti delle due strade extraurbane più importanti per la cittadina rivierasca.
“La Levanto-Carrodano è lo sbocco naturale verso l’esterno per il nostro paese e la principale direttrice del traffico veicolare turistico, mentre la Levanto-Colla di Gritta è la strada che ci unisce alle Cinque Terre - ha sottolineato il primo cittadino – Si tratta di arterie sulle quali, proprio tra qualche giorno, si snoderà tutto il traffico dei vacanzieri in partenza per le festività di Pasqua, e poi il flusso continuerà fino ad ottobre, per una stagione che si annuncia molto lunga e all’insegna del tutto esaurito. E’ quindi imprescindibile che queste strade siano sicure e agevoli da percorrere. Ad inizio aprile, con un investimento di 50 mila euro, asfalteremo alcune vie comunali, tra cui il rettilineo tra San Gottardo e Madonna della Guardia. Per le tratte esterne, come ha sempre fatto e sta tuttora facendo, il nostro Comune continuerà a segnalare ogni problematica ed è disponibile ad affrontare le criticità insieme agli enti competenti e alle società che necessitano di operare lungo le strade per erogare servizi fondamentali per mantenere la nostra cittadina al passo con il progresso e competitiva sul mercato turistico”.

Levanto 28 marzo 2018



logo del comune di Levanto - versione piccola

Sito ufficiale del Comune di Levanto
Piazza Cavour 1, Levanto (SP)
Tel: 0187 - 80221 Fax 0187 - 802247
P. IVA 00197500119